“Tra delusione e profezia”, Pennisi ai giovani: “Non perdete la speranza”

“Tra delusione e profezia” è questo il tema scelto per un convegno di studi che si è tenuto al Centro Maria Immacolata di Poggio San Francesco. Tanti i temi affrontati in questo seminario: dal lavoro, con particolare sguardo alle giovani generazioni, alle realtà virtuose che operano all’interno del nostro territorio. Gli organizzatori si sono detti molti soddisfatti per il brillante risultato raggiunto sia riguardo alle relazioni che sono state presentate sia per l’ottima risposta da parte del pubblico.

Famiglia, giovani, lavoro: tra delusione e profeziaL’incontro, con la presenza dell’Arcivescovo Michele Pennisi, ha visto come relatori Alessandra Smerilli, docente di economia e gestione delle imprese presso la Pontificia Facoltà di Scienze dell’educazione “Auxilium” di Roma sul tema “Famiglia, Giovani, Lavoro: tra delusione e profezia”;  Mimmo Milazzo, segretario regionale Cisl “Situazione del lavoro giovanile in Sicilia”;  Antonio Chimenti, Direttore ufficio comunicazioni sociali “Buone prassi a confronto”; Veronica Leone, animatrice di comunità “Progetto Policoro”; Caterina Bonomo, progettista “Psr Piano Sviluppo Rurale”. Mario Talluto, direttore dell’Ufficio pastorale della famiglia, ne è stato il moderatore.

Il seminario si è articolato in due sessioni di studio, una mattutina che è terminata alle 12 con la celebrazione eucaristica e l’altra pomeridiana con la conclusione alle ore 16.  L’incontro di studio è stato organizzato dalla Consulta delle Aggregazioni laicali, unitamente all’Ufficio Pastorale Familiare, Pastorale sociale e del lavoro e quello della Pastorale giovanile. “I giovani – ha esordito l’Arcivescovo Michele Pennisi – non devono perdere la speranza di vedere concretizzare i propri sogni. Coltivate il vostro talento e custodite le vostre aspirazioni affinché presto ciò che il vostro cuore desidera si realizzi”

Giuseppe La Corte

Fonte: monrealepress.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *